menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Asili nido: tamponi a tutti gli operatori a spese del Comune

Firmato il protocollo per lo screening tra i lavoratori dei nidi comunali

Tamponi antigenici a tutti gli operatori degli asili nido comunali: il primo "giro" lo paga il Comune. In una nota diffusa dall'Ufficio Stampa comunale si comunica la firma di un accordo che prevede screening periodici per "mappare" la situazione nei nidi, dopo che è stata riscontrata una positività del 22% da settembre tra il personale, ed offrire una sicurezza in più a lavoratori e genitori.

Il costo dell'operazione è di 10.000 euro, soldi che verranno messi dal Comune. Ma visto che gli operatori coinvolti, tra personale educativo, ausiliario e di coordinamento, sono circa 380, visti i prezzi medi dei tamponi in farmacia, saranno sufficienti solo per una prima somministrazione. L'adesione è su base volontaria ed i test saranno svolti in due farmacie comunali, a Madonna Bianca ed a Piedicastello. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento