menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tamponi drive through aperti anche di sera, troppe code: "Non venite a piedi"

Si sconsiglia di recarsi a piedi: lo chiede l'Azienda sanitaria comunicando l'estensione di orario

Tamponi fino alle ore 21, e possibilmente in auto. Lo comunica l'Azienda sanitaria provinciale che per far fronte al gran numero di persone che devono effettuare il test prescritto dal medico di base hanno ampliato l'orario dei punti drive through di Trento. Si pensa anche a spostare la sede degli altri punti distribuiti sul territorio. Ecco la nota

Tamponi senza scendere dall'auto, ma attenzione alla fila

Da venerdì 20 novembre il drive through di Trento effettuerà i tamponi anche nella fascia serale. L’orario di effettuazione dei test è stato prolungato e sarà possibile effettuare il tampone anche dalle ore 18 alle ore 21. Inoltre, per permettere una gestione più agevole delle file, dalla prossima settimana saranno progressivamente spostati, in sedi diverse dalle attuali, i quattro drive through di Cles, Predazzo, Primiero-San Martino di Castrozza e Tione. Al momento della prenotazione i cittadini riceveranno i nuovi indirizzi in cui recarsi.

L’accesso ai drive through è possibile solo su appuntamento. La prenotazione si effettua attraverso il Cup online con ricetta dematerializzata rilasciata dal medico o pediatra di famiglia oppure su indicazione della Centrale covid dell’Apss. Il test viene effettuato restando seduti in macchina. È importante che le persone si presentino puntuali all’ora fissata, portando con sé la tessera sanitaria e indossando la mascherina che andrà abbassata al momento dell’esame per scoprire solo in naso.

Si può accedere ai drive through anche in moto, bici e a piedi (anche se quest’ultima modalità è sconsigliata); nel dubbio di essere positivi non è consentito raggiungere i drive con i mezzi pubblici. In attesa del risultato del tampone se si hanno dei sintomi si deve rimanere in isolamento così come devono rimanere in quarantena i conviventi. Se il tampone è stato prescritto per finalità di screening, ad esempio per sottoporsi ad un intervento chirurgico, non è necessario l’isolamento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Attualità

Il Trentino è in zona arancione, le precisazioni di Fugatti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento