Tampone obbligatorio per chi torna dalle vacanze: nuova ordinanza del Ministero della Salute

L'obbligo vige dal 13 agosto per chi torna da Grecia, Spagna, Malta e Croazia. Divieto di ingresso dalla Colombia

foto: Ansa

Tampone rapido per chi torna da Grecia, Spagna, Croazia, Malta e divieto di ingresso dalla Colombia. Sono queste le nuove disposizioni prese dal Ministero della Salute visti i nuovi focolai registrati soprattutto tra comitive di ragazzi di ritorno dalle vacanze. Uno di questi "mini-cluster" ha toccato anche il Trentino: uno dei ragazzi rientrati a Roma da Malta, trovati positivi al covid, è stato rintracciato a Trento in ferie con la famiglia, ed è stato posto in isolamento.

Ecco cosa deve fare chi torna in Trentino

In un'intervista al Tgr Rai il dottor Antonio Ferro, dirigente del Dipartimento Prevenzione della Provincia autonoma di Trento, ha lanciato un appello, rivolto soprattutto ai giovani: per chi torna da un viaggio non è obbligatorio il tampone, ma può essere un bel gesto osservare una quarantena volontaria, indossare sempre la mascherina, mantenere le distanze soprattutto da persone più fragili, come gli anziani. L'Azienda sanitaria provinciale ha aperto una pagina web dedicata a chi torna dalle vacanze all'estero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto riguarda l'ordinanza del ministro Speranza viene istituito l'obbligo di presentazione all'atto dell'imbarco con l'attestazione di essersi sottoposti, nelle 72 ore antecedenti all'ingresso nel territorio nazionale, ad un tampone, con risultato negativo. In mancanza dell'attestazione è obbligatorio sottoporsi al test al momento dell'arrivo in aeroporto, porto o luogo di confine in Italia, ove possibile, entro 48 ore dall'ingresso nel territorio nazionale presso l'azienda sanitaria locale di riferimento. In attesa di sottoporsi al test presso l'azienda sanitaria locale di riferimento le persone sono sottoposte all'isolamento fiduciario presso la propria abitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neonato morto a 30 ore dalla nascita: dramma all'ospedale di Rovereto

  • Freddo intenso, anche 10° sotto la media: il riscaldamento si può già accendere

  • Galleria di Martignano: testa-coda sull'asfalto bagnato poi si schianta contro il guard rail

  • Cervo investito sulla statale: "In quel tratto succede una volta al mese"

  • Coronavirus, un altro studente positivo: classe in quarantena e lezioni online

  • Camion blocca l'ambulanza su una strada di montagna: "E' l'ennesima volta, ora basta"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento