rotate-mobile
Cronaca

Auto sulla folla al carnevale: tutti italiani sia le vittime sia gli autori della strage in Belgio

Due uomini nati in Belgio ma originari di Agrigento hanno investito 6 persone con una Bmw serie 5 durante la prima giornata del carnevale di La Louvière all'alba di domenica 20 marzo

Sono tutti di origine italiana i protagonisti (e le vittime) della strage avvenuta in Belgio durante la prima giornata del carnevale di La Louvière all'alba di domenica 20 marzo quando un'auto è piombata sulla folla provocando 6 morti e 27 feriti.

Le vittime avevano tutti legami con l'Italia: Fredric D'Andrea, Fred Cicero, Laure Gara, Mario Cascarano, Micaela e Salvatore Imperiale. Così come i due presunti autori della tragedia, Paolo e Nino F. due cugini trentenni (del 1988 e del 1990) entrambi nati in Belgio ma da genitori di Comitini, in provincia di Agrigento.

Entrambi condividono il loro amore per le belle macchine e la velocità e secondo quanto appreso stavano guidando una Bmw serie 5 nera quando per cause da accertare avrebbero travolto un gruppo di partecipanti al carnevale. Avrebbero tentato di fuggire ma sono stati fermati dalla folla prima e poi dalle forze dell'ordine.

L'incidente è avvenuto intorno alle 5 di mattina, mentre la folla era radunata per assistere al passaggio dei Gilles, momento che apre ufficialmente il carnevale. La città di La Louvière aveva ufficialmente lanciato il suo periodo di carnevale all'inizio di marzo dopo che le edizioni del 2020 e del 2021 erano state annullate a causa dell'emergenza sanitaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto sulla folla al carnevale: tutti italiani sia le vittime sia gli autori della strage in Belgio

TrentoToday è in caricamento