Strade riaperte dopo il maltempo, rimane chiusa la ferrovia Trento-Malè

Ecco l'aggiornamento della situazione dal Dipartimento Protezione Civile

Strade completamente riaperte, ma ancora chiusa la ferrovia Trento-Malè. Questa la notizia che esce dal Dipartimento Protezione Civile del Trentino a due giorni dall'ondata di maltempo che ha imperversato su tutta la provincia. 

Maltempo: tutte le strade riaperte

Lunedì sera è avvenuta la riapertura della galleria di Chiusole, nel comune di Pomarolo - nel tratto della strada provinciale 90 dal chilometro 8,3 al 9,3 - e la strada statale di Passo Fedaia tra località diga e il confine con la provincia di Belluno. Questa mattina sono tornate percorribili anche la strada provinciale 90 primo tronco, in direzione di Borghetto nel comune di Avio, dove l'acqua aveva invaso il sottopasso e la strada provinciale 24 tra Casez e Dambel in Val di Non che era stata invasa da una colata di materiale dalla scarpata a monte.

Ferrovia Trento-Malè ancora chiusa

La linea ferroviaria delle valli del Noce rimarrà chiusa fino a lunedì 7 settembre. Tutte le corse del treno previste sono sostituite da autobus rispettando i medesimi orari. Trentino Trasporti precisa che sono sospesi i servizi di trasporto biciclette e trasporto comitive. Fino a domenica 6 settembre 2020 rimane attivo il servizio BikeBus tra Mostizzolo e Mezzana. L'elenco delle fermate sostitutive, è disponibile sul sito di Trentino trasporti al seguente link: https://www.trentinotrasporti.it/images/allegati/Elenco_fermate_sostitutive_FTM.pdf.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Tutti i proverbi trentini sulla neve

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Via Suffragio, tutti a cercare la fede nuziale perduta: una fiaba a lieto fine

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

Torna su
TrentoToday è in caricamento