Lunedì, 18 Ottobre 2021
Attualità Nago-Torbole / Località Tempesta

Gardesana riaperta dopo la frana ed un mese di lavori

Riaprirà a senso unico alternato, ma ci si potrà muovere tra Trentino e Veneto solo per comprovate necessità

Liberata dopo più di un mese la Gardesana orientale: una frana si era abbattuta sulla statale, unico collegamento tra Garda trentino e veneto, nella notte tra il 2 e 3 gennaio. Massi e detriti arrivarono fino al lago, ostruendo completamente la carreggiata e provocando diversi danni. L'intervento di ripristino, effettuato anche con esplisivi per la rimozione del materiale franato, si avvia alla conclusione e dalla mezzanotte di venerdì 12 febbraio la strada sarà riaperta a senso unico alternato, regolato da semafori. 

I lavori hanno comportato il rifacimento del manto stradale e della segnaletica, oltre alla messa in sicurezza del versante roccioso, mentre la ricostruzione del muretto che divide la strada dal lago sarà portata a termine nei prossimi giorni. In ogni caso il confine regionale, stando alle normative vigenti, si può attraversare solamente per motivi di lavoro, salute o altre importanti necessità. Fino ad oggi era stata garantita la mobilità dei lavoratori pendolari tramite un servizio di motoscafi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gardesana riaperta dopo la frana ed un mese di lavori

TrentoToday è in caricamento