menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trento, la "stanza degli abbracci" diventa realtà in quattro Rsa

Negativo anche l'ultimo tampone ad un ospite della "Angeli Custodi". Ecco la situazione riguardo a visite, prenotazioni e stanze degli abbracci

La "stanza degli abbracci" è una realtà in alcune strutture per anziani della città di Trento, in altre lo sarà presto. E' quanto si evince dagli aggiornamenti sulla situazione diffusi dall'Apsp Civica, che gestisce quattro Rsa in città e nei sobborghi. È finalmente negativo il tampone dell’ultimo ospite della Rsa Angeli Custodi: un dato che consente di riaprire le porte alle visite dei familiari, con prenotazione, da lunedì 15 febbraio.

A partire dalla terza settimana di febbraio, dunque, potrà essere allestita la stanza degli abbracci sia alla Rsa Angeli Custodi che alla Rsa San Bartolomeo, dove sono comunque già ripartite le visite. Stanze degli abbracci sono già operative nelle altre due Rsa gestite dalla Civica: quella di Gabbiolo, dove l'operazione è partita già i primo febbraio, e quella di Gardolo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Il Trentino rimane in zona arancione

  • Cronaca

    Registrati altri 3 decessi e +406 nuovi casi positivi al covid

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento