rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Attualità

Cibo buttato nel bidone, Fratelli d'Italia attacca il Comune: "Rivedere la distribuzione degli aiuti"

La scoperta di un residente di Madonna Bianca

Cibo ancora impacchettato gettato nel bidone dell'immondizia a Trento. La scoperta di un residente del quartiere di Madonna Bianca viene rilanciata dal gruppo di Fratelli d'Italia in comune per denunciare il malfunzionamento della catena con la quale vengono distribuiti gli aiuti alimentari.

"Condividiamo l’indignazione del residente della Torre 4 di Madonna Bianca che nella giornata di ieri, sabato 29 gennaio, aprendo il bidoncino condominiale dell’umido si è trovato davanti una notevole quantità di alimenti confezionati e perfettamente edibili. Pasta, brioches e persino un pacchetto di caffè di una rinomata torrefazione trentina, certamente provenienti dagli aiuti alimentari distribuiti in zona" dicono gli esponenti del partito.

"Riteniamo tali comportamenti un insulto verso tutti i cittadini che non ricevono nessun tipo di aiuto e che faticano ad arrivare a fine mese. Alla luce delle tante situazioni analoghe rilevate negli ultimi mesi sul territorio comunale - conclude la nota del gruppo consiliare -, Fratelli d’Italia ha ribadito in Commissione Politiche sociali la necessità di rivedere il sistema di distribuzione degli aiuti alimentari alle famiglie in difficoltà".

Fratelli d'Italia auspica che "l’Amministrazione Comunale intervenga quanto prima, al fine di migliorare la distribuzione degli aiuti e garantire a tutti i nuclei familiari la giusta quantità settimanale di viveri, nonché di prevenire questo spreco di cibo".

La notizia è stata rilanciata su Facebook anche dal consigliere comunale di Fratelli d'Italia Daniele Demattè.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cibo buttato nel bidone, Fratelli d'Italia attacca il Comune: "Rivedere la distribuzione degli aiuti"

TrentoToday è in caricamento