Martedì, 19 Ottobre 2021
Attualità

Spostamenti tra regioni, cosa aspettarsi

Una discussione che sembra non aver trovato ancora risposte certe

Metà febbraio si avvicina e con esso anche la possibilità di tornare a spostarsi tra regioni. Come riporta Today, la mappa dei colori delle regioni da lunedì 8 febbraio cambia di nuovo, non sono state firmate nuove ordinanze da Roberto Speranza, ma anche senza atti ufficiali del ministero della Salute la Sardegna entra automaticamente in zona gialla (dopo due settimane in zona arancione). L'Alto Adige va "in lockdown morbido" fino a fine febbraio e tutta la provincia di Perugia passa in zona rossa. L'approccio adottato va nella direzione dell'istituzione di micro-zone rosse a seguito delle varianti del virus. Strategia efficace? Lo scopriremo nel corso del mese.

Una discussione che sembra non aver trovato ancora risposte certe è quella sugli spostamenti tra regioni. Dal 16 febbraio, tra regioni gialle, si potranno varcare i confini tra le regioni? Al momento sono vietati, se non per motivi di lavoro, salute e necessità fino al 15 febbraio. Se il governo uscente non farà un'eventuale proroga, dal 16 febbraio si dovrebbe poter nuovamente viaggiare da una regione gialla a un'altra regione gialla. È meglio, però, non avere troppo sicurezze per adesso. Il governo Conte e il ministro della Salute Roberto Speranza sarebbero orientati a non prendere decisioni che riguardano restrizioni della libertà dei cittadini visto che l'esecutivo è dimissionario. A lungo si è pensato che l’orientamento del governo uscente fosse allungare il blocco alla data di scadenza del Dpcm, il 5 marzo, ma per ora non è successo. Il coprifuoco rimarrà in vigore fino al 5 marzo 2021: dalle 22 alle 5 sono consentiti esclusivamente gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spostamenti tra regioni, cosa aspettarsi

TrentoToday è in caricamento