Asili chiusi, la Provincia sospende i pagamenti ma solo per il tempo prolungato

Sospensione fino all'autunno del pagamento per le famiglie con bambini al tempo prolungato, ma solo negli asili (e non nei nidi). Questa la proposta dell'assessore Bisesti

Sospensione dei pagamenti per le famiglie che in questo periodo hanno i bambini a casa, ma solo per la parte relativa al servizio di orario prolungato negli asili (e non nei nidi), il cosiddetto "posticipo".

L'assessore all'Istruzione Mirko Bisesti, in un comunicato, assicura che "la Provincia sta mettendo in campo tutti gli strumenti possibili per attenuare, sia dal punto di vista pratico che economico, le difficoltà delle famiglie che oltre al problema sanitario devono far fronte alla quotidianità senza poter contare sui servizi educativi per i propri figli".

Per ora, però, la sospensione del pagamento riguarda solo i bambini iscritti al prolungamento d'orario. La proroga attualmente scadrà il 23 maggio ma Bisesti ha proposto di farla slittare fino al'autunno. In ogni caso l'ipotesi riguarda solo le scuole d'infanzia, quindi gli asili e non gli asili nido. La Giunta dovrà decidere se adottare la proposta. Per tutti gli altri casi la retta rimane invariata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Trentino zona arancione? Fugatti: "Si saprà domani"

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

Torna su
TrentoToday è in caricamento