Sorpasso in galleria, poi l'inseguimento: fermato sulla statale con alcol 3 volte il limite

I carabinieri sono partiti dopo la segnalazione da parte di un automobilista: il guidatore era ubriaco

Inseguimento da "fast and furious" sulle strade della Bassa Atesina. La pattuglia dei Carabinieri è partita quando un automobilista ha chiamato il 112 dicendo di essere stato sorpassato da un'altra auto a tutta velocità nella galleria di Laives dove, ovviamente, il sorpasso è vietato. 

La gazzella si è subito messa sulle tracce dell'auto pirata, allertando i colleghi trentini. A Cadino, sulla statale 12, i militari hanno predisposto un posto di blocco e fermato l'auto in fuga. L'uomo alla guida, 31enne di origine pakistana, è stato sottoposto ad alcoltest.

Il valore di alcol per litro di sangue rilevato è stato di 1,4 grammi/litro, bel al di sopra del limite, fissato a 0,5 dal Codice della Strada. Con tale valore è scattato immediato il ritiro della patente di guida, ma non il sequestro del veicolo in quanto non di proprietà del conducente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il trentunenne ha dovuto quindi chiamare un altro conoscente per farsi riaccompagnare a casa con il veicolo, poiché anche gli altri tre passeggeri, connazionali, sono risultati momentaneamente non idonei psicofisicamente alla guida. Secondo quanto hanno raccontato erano stati a trovare un amico a Bolzano, e con tutta probabilità la cena è stata bagnata da importanti quantità di alcol.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Riapertura asili e materne con massimo di dieci bambini per sezione. Cgil: "Rimangono perplessità"

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Mamma muore a 40 anni dopo un malore: cordoglio a Mezzocorona

  • Asili nido e materne in Trentino riaprono l'8 giugno: la decisione della Giunta

  • Incidente mortale a Bedollo: morto a 21 anni Tommaso Mattivi

Torna su
TrentoToday è in caricamento