menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gli alloggi a Lavis

Gli alloggi a Lavis

A Lavis arrivano 11 social house: ecco come funzionano gli alloggi ad affitto ridotto

Fanno parte del condominio Emilia, nato grazie alla sedicesima iniziativa del Fondo Housing Sociale Trentino, gestito da Finint Investments SGR

Undici nuove social house, ovvero case con l'affitto calmierato, sono state inaugurate giovedì 27 febbraio a Lavis. Gli appartamenti, all'interno del condominio Emilia, sono stati realizzati grazie alla 16esima iniziativa del Fondo Housing Sociale Trentino gestito da Finint Investments Sgr e sono stati assegnati agli inquilini individuati attraverso la graduatoria del Comune.

Come funzionano le social house di Lavis

Ad essere disponibili 11 alloggi - 7 bilocali e 4 quadrilocali - di nuova costruzione da destinarsi alla locazione a canone calmierato, con un costo dell'affitto ridotto del 30% rispetto al mercato. Le abitazioni si rivolgono a quella fascia di popolazione che non ha la possibilità di soddisfare il proprio fabbisogno abitativo accedendo al libero mercato ma allo stesso tempo non possiede i requisiti per accedere all'edilizia pubblica popolare.

"Siamo davvero soddisfatti – ha evidenziato l’assessore provinciale alle politiche sociali, Stefania Segnana presente alla consegna – per questo nuovo importante intervento di Housing sociale qui a Lavis. È uno strumento strategico che sostiene la cosiddetta fascia 'grigia' della classe media, quella parte di popolazione che non può permettersi di acquistare un alloggio e non rientra nei canoni dell'edilizia sociale. E’ una strada interessante, una risposta importante alla domanda di alloggi espressa da una fascia di popolazione composta da giovani e nuove famiglie. Ci auguriamo che grazie a questa opportunità di accesso agevolato al mercato della casa, nuove famiglie possano serenamente pensare a costruire il proprio progetto di vita". 

Dall’inizio del 2015 il Fondo HST ha completato 345 alloggi distribuiti in 16 iniziative, pari a circa il 70% dei 500 appartamenti previsti. Il percorso del Fondo è ormai tracciato e si avvicina, ad ampie falcate, al traguardo di 500 alloggi da realizzare e destinare alla locazione calmierata a lungo termine. Infatti, sono in corso di realizzazione circa ulteriori 150 alloggi nei Comuni di Trento, Rovereto, Borgo Valsugana, Arco, Ala, Mezzolombardo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento