Smog, in Trentino qualità dell'aria scadente: superati i limiti di Pm10

A dirlo i dati raccolti dalla rete provinciale di misura nel corso del mese di gennaio

Repertorio

Qualità dell'aria scadente e polveri sottili oltre i limiti. Questa la situazione della qualità dell'aria in Trentino. Ad evidenziarla i dati raccolti dalla rete provinciale di misura nel corso dello scorso mese. 

Inquinamento dell'aria in Trentino

In particolare a determinare il giudizio su una situazione tutt'altro che ottimale il superamento del limite di media giornaliera per le polveri sottili Pm10 - che è stato oltrepassato quattro volte - e la presenza di biossido di azoto No2 in una concentrazione superiore al limite massimo giornaliero della media oraria, che è stato superato una volta. 

Nella prima metà del mese di gennaio (il 9 e 10), infatti,nella stazione di rilevamento traffico di Trento in via Bolzano sono stati registrati due superamenti di Pm10 . Nella seconda metà del mese, invece, è stato invece registrato un superamento a Borgo Valsugana e un superamento a Riva del Garda.

Pur in presenza di questi superamenti, l'Arpa evidenzia che, nonostante condizioni meteorologiche favorevoli al ristagno degli inquinanti e la quasi totale assenza di pioggia, il numero totale di superamenti di Pm10 e No2, e più in generale i valori medi di concentrazione, sono risultati al di sotto della media per un mese invernale critico come quello di gennaio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casting per un film in Trentino: cercansi comparse dall'aspetto nordico

  • A Bolzano tornano i voli di linea: Roma, Sicilia, Vienna

  • Si schianta con gli sci a Madonna di Campiglio: non ce l'ha fatta Cristina Cesari

  • Fermato perché ha i pedali rotti, in auto nasconde 400mila euro di coca: arrestato

  • Ragazza aggrappata al parapetto, in piedi in mezzo al ponte Mostizzolo: il salvataggio

  • "Addio Betta, un esempio per tutti noi": soccorritrice stroncata dalla malattia

Torna su
TrentoToday è in caricamento