rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Attualità

Autobrennero, i sindacati lanciano lo stato d'agitazione

La decisione dopo la mancata attivazione dei contratti stagionali per i casellanti: "Ricadute pesanti per gli automobilisti"

I sindacati proclamano lo stato di agitazione dopo la decisione di Autobrennero di non attivare i contratti stagionali per gli addetti ai caselli della A22 nel mese di dicembre. Dal 16 dicembre, fanno sapere Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Sla-Cisal, è previsto il blocco degli straordinari.

"Il comparto dell’esazione da tempo soffre di una carenza strutturale di organico che costringe i lavoratori a saltare turni di riposo e feri" denunciano le sigle sindacali in una nota. Una situazione che dunque rischia di aggravarsi ulteriormente in vista del periodo natalizio, con ricadute che le sigle prevedono pesanti anche per gli automobilisti visto l'aumento del traffico in arrivo. Solitamente infatti, dal 1 al 31 dicembre, venivano sottoscritti accordi ad hoc con l'A22 proprio per assumere personale stagionale.

"Non si può usare il paravento della pandemia per non rispettare l’accordo e far pesare sui lavoratori in servizio una situazione di difficoltà strutturale nota da tempo" concludono i segretari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autobrennero, i sindacati lanciano lo stato d'agitazione

TrentoToday è in caricamento