'Signora fotograf(i)a': a Trento (e in altre 4 città) arriva la mostra sui ritratti di donne

L'esposizione sarà visitabile dal 24 maggio al 27 luglio a Palazzo Roccabruna. Le immagini

Uno degli scatti della mostra

Si chiama 'Signora fotograf(i)a' ed è la mostra che raccoglie le collezioni fotografiche storiche di Tirolo, Alto Adige e Trentino. A Trento sarà visitabile dal 24 maggio al 27 luglio  a Palazzo Roccabruna. Fino al 30 giugno, invece,  verrà proposta in contemporanea a Lienz, Innsbruck, Brunico e Bolzano.

La mostra fotografica

L'iniziativa - ideata nell'ambito del progetto Interreg Italia-Austria 'Argento vivo' e a cura di Giusi Campisi e Luca Bertoldi - vede per la prima volta insieme gli archivi fotografici di Trento, Lienz, Innsbruck, Brunico, Bolzano. Obiettivo della mostra è esplorare attraverso diverse prospettive la presenza delle donne nella fotografia storica in quanto specchio di trasformazioni culturali e tecniche e parte integrante del patrimonio culturale.

I visitatori potranno ammirare scatti storici che hanno per protagoniste donne intente in sport, passatempi, svaghi e riti di passaggio. La rappresentazione al femminile del tempo libero permetterà di avere uno spaccato sulle trasformazioni della moda e del gusto, documentando le differenze di età e di classe sociale e l'espansione delle esperienze femminili vissute con corpi via via più agili e scoperti.

Le fotografie in mostra vennero scattate tra la seconda metà dell’Ottocento e la stagione tra le due guerre mondiali. In questo periodo, mentre i territori del Tirolo storico venivano divisi tra Italia e Austria, le donne vivevano anni di cambiamenti profondi e conquiste, ma anche, in alcuni casi, di involuzioni. La sezione trentina dell'esposizione è dedicata agli stili di vita ed è ricca di album fotografici. Tra le opere in mostra anche un montaggio video dedicato alle donne nei filmati storici dei F.lli Pedrotti, che dalla fine degli anni '20 si distinsero nei campi della musica, dell’alpinismo, della fotografia e del cinema di montagna.

Info e orari

La mostra sarà visitabile martedì e mercoledì dalle 10 alle 17, giovedì e venerdì dalle 10 alle 20 e sabato dalle 17 alle 20. Ai primi 10 visitatori che completeranno la visita di tutte le sedi della mostra, l’APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi offrirà gratuitamente il museum pass e l’occasione di approfondire la conoscenza delle attrazioni culturali trentine (per info Ufficio turistico di Trento, p.za Dante 24, 0461.216000, info@discovertrento.it).

Per l'occasione, Palazzo Roccabruna ospiterà anche un calendario di iniziative collaterali, con laboratori a cura dell’Ufficio per il sistema bibliotecario trentino Pat e la presentazione del volume miscellaneo in cui sono approfonditi i temi dell’esposizione.
   

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Jovanotti arriva a Plan De Corones: "Il concerto deve finire alle 20.30, venite presto"

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Fermati con 33 chili di funghi nell'auto: multa da 1.000 euro per quattro turisti

  • Orso: dopo le api questa volta la vittima è una mucca, uccisa a passo Oclini

  • Prende a martellate marito e figlia poi telefona alla Polizia: "Li ho uccisi io"

Torna su
TrentoToday è in caricamento