Attualità Centro storico / Piazza Dante

Emergenza freddo: la Lega propone i "nidi" riscaldati per le persone senza dimora

La proposta prende spunto dalla città tedesca di Ulm, i consiglieri della Lega: "I centri di assistenza potrebbero selezionare le persone"

Le foto diffuse nel comunicato della Lega

"Nidi antigelo" a disposizione dei senza dimora: la proposta viene dai consiglieri comunali della Lega Salvini a Trento ma lo spunto, come scrivono i promotori della richiesta, viene dalla città tedesca di Ulm. Delle strutture in legno ed acciaio, alimentate a pannelli solari, che possono ospitare due persone. 

"Nella città di Ulm Le casette sono state offerte da un ente benefico e sono provviste di un particolare sistema di monitoraggio via internet che segnala quando questi sono occupati e consente di tenerli sotto controllo e puliti - si legge nel comunicato -. Sarebbe una soluzione utilissima anche per la città di Trento potrebbe essere la risposta all’esigenza di nuovi posti letto per le notti fredde, in collaborazione con i servizi di assistenza". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza freddo: la Lega propone i "nidi" riscaldati per le persone senza dimora

TrentoToday è in caricamento