menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuola: precari da 10 anni vincono il ricorso contro la Provincia, risarcimento da 120mila euro

Sentenza della d'appello del Tribunale del Lavoro, esulta il sindacato Fenalt che rilancia: "Aiuteremo tutti quelli che vorranno presentare nuovi ricorsi"

Docenti precari risarciti dalla Provincia di Trento dopo 10 anni: lo stabilisce una sentenza della Corte d'Appello accogliendo il ricorso presso il Tribunale del Lavoro di una ventina di insegnanti. Si parla dei cosiddetti "precari storici" ovvero di persone che da più di un decennio insegnavano nelle scuole trentine senza vedersi riconosciuta una giusta ricostruzione di carriera, che avrebbe permesso loro di puntare all'assunzione in ruolo.

La sentenza, bene inteso, non dice che la Provincia avrebbe dovuto assumere i ricorrenti, ma che avrebbe dovuto trattarli alla pari dei colleghi di ruolo in quanto a scatti di anzianità, quindi retributivi. La questione, ifatti, è economica: la Provincia dovrà ora distribuire circa 120mila euro di mancato stipendio ai 20 insegnanti che hanno vinto il ricorso. 

Esulta il sindacato Fenalt, che rilancia: "già nelle prossime settimane, verrà avviato un nuovo ricorso degli stessi precari per chiedere il riconoscimento delle differenze retributive maturate, e tuttora dovute, in relazione alle annualità non contemplate in questa vicenda, quelle successive al 2011, ovvero data di inizio del contenzioso. Inoltre, siamo disponibili a supportare i ricorsi di tutti i docenti che si trovano, o che si sono trovati, nelle stesse condizioni e che ora intendono avvalersi del diritto affermato nella sentenza della Corte d’Appello" afferma il segretario Maurizio Valentinotti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento