Attualità

Scuola, lunedì 45mila studenti torneranno in classe

Apertura in presenza dalla prima infanzia alle elementari per gli ultimi giorni di marzo

Si allenta una misura da "zona rossa", quella che riguarda la scuola. Da lunedì 29 marzo riaprono in presenza le scuole trentine fino alle primarie. Una possibilità, quella di far tornare 45mila bambini dietro ai banchi, che è stata approvata a ridosso delle vacanze pasquali, chiudendo di fatto il mese di marzo con il ritorno di tanti alunni in classe e non più a distanza. Dagli asili nido, che a livello comunale potrebbero rimanere aperti anche giovedì primo aprile, alle scuole d’infanzia e alle elementari. 

Per la settimana seguente alla Pasqua l’attenzione è puntata sulle prossime mosse a livello nazionale e sui dati per il contagio, che potrebbero trovare margini di miglioramento anche grazie alle vaccinazioni. «Il vaccino sta dando i suoi frutti, lo si vede dalle statistiche» ha affermato durante la conferenza stampa di venerdì il presidente Maurizio Fugatti. “Crediamo che questa riapertura sia un importante segnale verso i ragazzi» ha concluso il presidente Fugatti. «Auspichiamo infine che le prossime decisioni governative dicano che la scuola può riaprire anche in zona rossa o che il Trentino possa tornare arancione o giallo».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, lunedì 45mila studenti torneranno in classe

TrentoToday è in caricamento