Scuola: scatta la didattica a distanza ma ancora tre giorni in classe

Trentino zona gialla: didattica a distanza, ma la Giunta chiede che sia al 50%

Trentino zona gialla: scatta la didattica a distanza per le scuole superiori e per l'Università, ma sarà attivata solamente da lunedì 9 novembre. Nelle giornate di giovedì 5, venerdì 6 e sabato 7 gli studenti andranno normalmente a scuola. Lo ha deciso la Giunta, che ha recepito il Dpcm nazionale. Le famiglie avranno sempre la possibilità di richiedere la didattica digitale integrata.

Biblioteche chiuse: attivato sistema a domiclio

Il Trentino si adegua ma rilancia: visti gli investimenti si mantenga almeno della metà delle lezioni in classe. E' quanto si legge in una nota: "Su proposta dell’assessore provinciale all'istruzione, università e cultura Mirko Bisesti si chiede ufficialmente al Governo, sulla base degli investimenti effettuati e della situazione epidemiologica attuale, di poter garantire la possibilità di adottare la Dad al 50% negli istituti superiori". Per 50%, ha chiarito Fugatti, si intende all'incirca tre giorni in classe e tre giorni online.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Tragedia a Preore, auto esce di strada: è deceduta una persona

Torna su
TrentoToday è in caricamento