Scritta shock sulla chiesa di San Pietro, il consigliere Pattini: "La telecamera ha ripreso tutto"

Il consigliere su Facebook, dopo l'ennesimo raid vandalico: "La Polizia indaga, c'era una telecamera ed ha ripreso tutto"

foto: Alberto Pattini

Raid vandalico nel vicolo della contrada tedesca, tra la piazzetta del Conservatorio e via San Pietro, nella notte tra sabato 1 e domenica 2 febbraio. I muri degli edifici che si affacciano sul vicolo, chiesa compresa, sono da anni presi di mira da vandali di ogni genere, che costringono i proprietari a ridipingere continuamente le facciate.

Discorso diverso per la chiesa di San Pietro: in questo caso, trattandosi non di un normale muro ma di una copertura in gran parte fatta di marmo o pietra porosa, deve intervenire una squadra specializzata.

Questa volta il passaggio dei vandali ha destato più sconcerto del solito, un po' perchè i muri erano stati appena ridipinti, un po' per la frase comparsa proprio sul muro laterale della chiesa di San Pietro: "Bruceremo le chiese". A ritrovarla è stato il parroco alla domenica mattina.

Il consigliere del Patt Alberto Pattini annuncia su Facebook di aver presentato una segnalazione alla Questura, la Polizia starebbe dunque indagando contro ignoti. Lo stesso consigliere però avverte: "La telecamera ha ripreso tutto". (foto pubblicate dal consigliere Alberto Pattini su Facebook)

.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

Torna su
TrentoToday è in caricamento