Screening di massa anche in Trentino? Fugatti: "Guardiamo con interesse all'Alto Adige"

Il commento del governatore Fugatti e dell'assessore Segnana ad una giornata ancora critica per quanto riguarda contagio e decessi

"Guardiamo con interesse all'esperienza che stanno facendo in Alto Adige, è un po' quello che avevamo fatto, in modo minimo, nei 5 comuni. Ci confronteremo con la nostra parte scientifica per capire se il Trentino necessiti di un'operazione . Con queste parole il governatore trentino Maurizio Fugatti ha lodato la "sperimentazione" della vicina provincia di Bolzano che si prepara allo screening di massa proposto a 350.000 altoatesini.

La conferenza stampa è stata organizzata dalla Provincia, e trasmessa in streaming, per commentare i dati di un'altra giornata purtroppo drammatica: sono 7 i decessi registrati nelle ultime 24 ore. Tutti, tranne uno, sono avvenuti in ospedale e non in Rsa. Tra i deceduti c'è anche una persona del 1971, pur "con gravi patologie pregresse", come ha sottolineato l'assessore Stefania Segnana.

I nuovi ricoveri sono 50 e portano il totale oltre la soglia dei 400. L'Azienda sanitaria provinciale sta allestendo altri posti per ricovero, non in terapia intensiva, per arrivare nei prossimi giorni a 600. I ricoverati in terapia intensiva sono al momento 38. Il numero positivo, se così può essere considerato, è quello dei tamponi: un nuovo record, 4.224 quelli effettuati nelle ultime 24 ore, che danno l'idea del grande impegno dell'azienda sanitaria e degli istituti di ricerca provinciali in tal senso.

L'attenzione, ora, è di nuovo sugli ospedali: "La situazione si va sicuramente ad aggravare, la tensione al'interno della realtà ospedaliera è sicuramente alta, soprattutto per i ricoveri non in terapia intensiva. Stiamo allestendo nuovi posti, ma sicuramente non è facile. Ringraziamo chi è in prima linea e gestisce una situazione che giorno dopo giorno si fa sempre più grave. Se mi chiedete quali saranno le decisioni che il Governo prenderà considerando il sistema trentino non lo so, sicuramente gli indicatori che descrivono l'occupazione dei posti letto sono critici" ha commentato Fugatti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Trentino zona arancione? Fugatti: "Si saprà domani"

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

Torna su
TrentoToday è in caricamento