rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Cronaca

Scivola per 80 metri sul Lagorai. Elitrasportata al Santa Chiara

Per raggiungere l'infortunata i cinque soccorritori hanno dovuto camminare per circa un'ora

Un'escursionista di Pergine Valsugana del 1979 è scivolata per un'ottantina di metri lungo un pendio di erba secca, che in questo periodo dell'anno è particolarmente scivolosa, mentre stava scendendo lungo il sentiero poco sotto la cima del monte Cola, sulla catena del Lagorai in Valsugana, a una quota di circa 2.100 metri d'altitudine. 

Nell'incidente avvenuto intorno alle 13.40 di domenica 20 marzo la donna ha riportato un sospetto trauma alla caviglia, botte e contusioni. La chiamata al numero unico per le emergenze 112 è arrivata da parte del compagno di escursione. 

Elisoccorso Lagorai

Il tecnico di centrale del soccorso alpino e speleologico, con il coordinatore dell'area operativa Trentino centrale, ha chiesto l'intervento della stazione Bassa Valsugana ed ha allertato la stazione di Levico. Cinque soccorritori hanno raggiunto l'infortunata in circa un'ora di camminata, le hanno prestato le prime cure sanitarie e la hanno imbarellata. Dopodiché è stato fatto arrivare sul posto l'elicottero di Trentino emergenza per procedere con il recupero. L'elisoccorso è atterrato poco distante e ha caricato a bordo l'infortunata per poi trasferirla all'ospedale Santa Chiara di Trento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scivola per 80 metri sul Lagorai. Elitrasportata al Santa Chiara

TrentoToday è in caricamento