rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
Attualità Arco

Sanità, continua la mobilitazione di Nursing Up e Uil Fpl

Il 18 previsto un presidio davanti all'ospedale di Arco: "Manca personale e il contratto è scaduto da tre anni"

Continua la mobilitazione del personale sanitario indetta dai sindacati trentini Nursing Up e Uil Fpl Sanità. Una protesta che scaturisce dalla "totale assenza di confronto istituzionale e di risposte alle nostre numerose richieste". I problemi sul tavolo, denuniano i sindacati, sono noti da tempo: cronica carenza di personale (infermieristico, tecnico-sanitario ed Oss), il mancato rifinanziamento del contratto scaduto da 3 anni e degli incentivi Covid 2021.

Una mobilitazione già cominciata lo scorso 24 settembre, con il presidio a Trento, davanti alla sede centrale dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari, e che continuerà il prossimo 18 ottobre: i sindacati infatti hanno convocato una protesta davanti all'ospedale di Arco. "Se non avremo adeguate risposte - dicono le sigle - altri ne seguiranno in prossimità delle strutture dell'Azienda sanitaria".

"La crescente mancanza di personale, ora aggravata dalle sospensioni degli operatori non vaccinati, costringerà ad ulteriori sacrifici quello che resterà in servizio: ormai sfinito e demotivato, sarà soggetto sempre più spesso a demansionamento per la carenza del personale OSS, nonostante ci sia una graduatoria concorsuale attiva dalla quale assumere" scrivono Cesare Hoffer e Giuseppe Varagone, rispettivamente coordinatore di Nursing Up Trento e segretario di Uil Fpl Sanità.

"È a rischio - dicono - non solo la salute degli operatori ed il loro operare in sicurezza, ma anche la qualità delle cure nei confronti del cittadino, che merita un’adeguata assistenza, questa situazione rischia di portare ad una crescente contrazione dei servizi e dell’offerta sanitaria. Con la nostra mobilitazione vogliamo dimostrare vicinanza e sostegno ai tanti nostri colleghi quotidianamente impegnati nei reparti e servizi, ma anche portare la nostra testimonianza di disagio e preoccupazione ai cittadini ed ai politici locali, che rappresentano la collettività".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, continua la mobilitazione di Nursing Up e Uil Fpl

TrentoToday è in caricamento