Martedì, 21 Settembre 2021
Attualità

Coronavirus, su treni e bus soste per arieggiare e sanificazione straordinaria

A comunicarlo la stessa azienda, che metterà in atto le misure di contenimento fino alla revoca e al nuovo avviso

Per prevenire la diffusione del coronavirus sui treni e gli autobus di Trentino Trasporti verranno applicate delle misure straordinarie. Lo comunica la stessa azienda che ricorrerà alle direttive della Provincia con la ripresa della normale attività scolastica (scuole, asili e università riaprono lunedì 2 marzo) e con il conseguente ripristino dei servizi di trasporto pubblico

"Si tratta di misure straordinarie - si legge in una nota di Trentino Trasporti - valide a tempo indeterminato, fino a revoca e nuovo avviso". Innanzitutto sui mezzi dell'azienda ad ogni fermata, per favorire un frequente ricambio dell’aria saranno aperte tutte le porte degli autobus che verrano lasciate aperte per tutto il tempo mentre i passeggeri salgono e scendono oltre che durante le soste al capolinea.

Sanificazione straordinaria

Sarà inoltre possibile salire anche dalla porta posteriore, per obliterare i biglietti. I sistemi di condizionamento dell’aria, riscaldamento e ventilazione forzata a bordo degli autobus saranno ridotti al minimo indispensabile, per evitare riciclo di aria in ambiente chiuso. Le ditte specializzate, infine, sono già state incaricate della disinfezione straordinaria degli autobus, anche durante le soste.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, su treni e bus soste per arieggiare e sanificazione straordinaria

TrentoToday è in caricamento