Giovedì, 13 Maggio 2021
Attualità

San Marino riparte, verso la fine delle restrizioni

Si allenteranno gradualmente le restrizioni alla mobilità e alle attività commerciali. I centri commerciali potranno restare aperti anche nei fine settimana. Da lunedì anche le scuole saranno aperte al 100% in presenza mentre dal 19 aprile riapriranno anche le palestre

La repubblica di San Marino riparte. In Italia sono i primi a salutare il coprifuoco e a iniziare quel percorso tanto auspicato di ritorno alla vita normale, quella che tutti facevano prima del Covid. Da lunedì 12 aprile tutta la popolazione maggiorenne potrà richiedere di essere vaccinata e, come riporta Today, dallo stesso giorno sarà possibile cenare fuori, al ristorante. 

 Sul fronte vaccini, ad aprile sono arrivate a San Marino altre 37mila dosi del vaccino russo Sputnik V, l'Istituto per la sicurezza sociale prevede che entro maggio i sammarinesi saranno immunizzati completamente, e quindi avranno ricevuto entrambe le iniezioni. 

Il governo di San Marino ha varato, inoltre, un nuovo decreto che allenta le restrizioni anti-contagio. A partire da lunedì, infatti, San Marino consentirà alla ristorazione di aprire regolarmente, fino alle 21.30. Dal 18 aprile, poi, il coprifuoco slitterà di qualche ora, fino a mezzanotte, con pub, ristoranti e bar che potranno somministrare cibo e bevande fino alle 23. E dalla settimana, dal 26 aprile, verrà abolito. Dallo stesso giorno, inoltre, potranno riaprire anche cinema e teatri.

Il nuovo decreto del governo rimarrà in vigore fino all'1 maggio, con una serie di misure volte ad allentare gradualmente le restrizioni alla mobilità e alle attività commerciali. I centri commerciali, ad esempio, a partire da lunedì potranno restare aperti anche nei fine settimana. Da lunedì anche le scuole saranno aperte al 100% in presenza mentre dal 19 aprile riapriranno anche le palestre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Marino riparte, verso la fine delle restrizioni

TrentoToday è in caricamento