rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Iniziativa

I russi che vogliono la pace: nastri verdi in giro per le città

Diversi nastri verdi sono apparsi in alcune città russe, tra cui Mosca, e sui social: la manifestazione silenziosa di chi non vuole la guerra in Ucraina

Diversi nastri verdi sono apparsi in alcune città russe, tra cui Mosca, e sui social, soprattutto Twitter e TikTok. La voce corre e si diffonde in tutto il Paese: è il simbolo di una manifestazione silenziosa dei cittadini russi che si sono schierati contro la guerra in Ucraina.

I primi nastri verdi sono comparsi più di una settimana fa. La scelta del colore non è casuale: il verde è considerato il colore della pace ed è anche ciò che si ottiene mischiano i colori della bandiera ucraina: i primari giallo e blu. In passato il verde era stato anche il simbolo di protesta delle rivoluzioni e delle primavere arabe. Ora in Russia questi nastri vengono lasciati a dei pali della luce, semafori, corrimano, macchine, autobus, monumenti.

Per diffondere il messaggio, si sono subito attivate associazioni giovanili come per gli attivisti del Movimento democratico giovanile "Vesna" a San Pietroburgo, che ha anche organizzato un'azione di protesta per domenica: "L'economia russa è già in rovina. Putin sta mentendo. Le persone camminano ogni giorno. Non puoi fermarti, non puoi arrenderti, non puoi avere paura. Annunceremo i luoghi delle manifestazioni alla vigilia dell'azione. Nel frattempo, spargi la voce più che puoi!".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I russi che vogliono la pace: nastri verdi in giro per le città

TrentoToday è in caricamento