menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al via campagna di tamponi drive trough e ok a visitatori in Rsa

Rimane l'obbligo di non avere contatti fisici all'interno delle strutture

Accesso consentito nelle Rsa a parenti e visitatori dal 18 giugno e via a campagna di tamponi drive trough nei comuni di Giustino, Massimeno e Caderzone Terme. Sono queste le due novità nell'ambito sanitario annunciate dalla Provincia.

Visite in Rsa

Martedì, su indicazione dell'assessore alla salute Stefania Segnana, sono state approvate le disposizioni relative all’accesso di parenti e visitatori a strutture residenziali socio-sanitarie per anziani e disabili. Viene stabilito, in coerenza con il Dpcm, che è facoltà coordinatore sanitario - e non del legale rappresentante dell'ente gestore, indicare i casi in cui sono permesse le visite agli ospiti. 

In ogni caso le visite dovranno essere consentite nel rispetto delle seguenti indicazioni.

  • Impedire il contatto fisico tra residenti e parenti/visitatori
  • organizzare spazi, luoghi e arredi dedicati
  • garantire percorsi distinti di accesso
  • garantire una sorveglianza continua.

Tamponi 'drive trough': parte la campagna in tre comuni

Nei comuni di Giustino, Massimeno e Caderzone Terme intanto è già iniziata la campagna di tamponi in modalità 'drive through’, ovvero rimanendo a bordo della propria automobile, in modo sicuro e veloce.

I test verranno effettuati in diverse località del Trentino dove l'indice di prevalenza era risultato superiore al 2 per cento. Mercoledì si proseguirà con il Comune di Sella Giudicarie. Poi sarà la volta di Castel Condino, Valdaone, Bondone. L'adesione nei primi Comuni coinvolti si sta assestando tra il 15% e il 20%.I tamponi vengono effettuati da personale dell'Apss suddiviso in due squadre, e su due turni: 9-13 e 13-17.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Attualità

Covid, il governo al lavoro per le riaperture: il piano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento