rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Attualità Riva del Garda

"Mio oggi, tuo domani": via alla campagna ambientalista di FiereCongressi

L'ente fieristico di Riva del Garda lancia un hashtag ed un'iniziativa per la sostenibilità ambientale di tutti gli eventi ospitati

Da sempre soggetto attento alla responsabilità sociale d'impresa e alla sostenibilità, Riva del Garda Fierecongressi lancia una campagna dedicata al tema unitamente alla presentazione del Bilancio di Sostenibilità 2019-2020. Con lo slogan "Mio oggi tuo domani" trasformato in un hastag, la campagna promossa dal polo fieristico e congressuale di Riva del Garda racconta il suo impegno in ambito ambientale, sociale ed economico e a favorire un sempre maggiore coinvolgimento di tutti gli stakeholder.

La crescente sensibilità globale verso le tematiche di sostenibilità, la consapevolezza del nostro ruolo e delle nostre potenzialità all’interno di questo contesto ci hanno portato negli anni a intraprendere un percorso virtuoso, rafforzato nel 2014 dall’applicazione del Sistema di Gestione degli Eventi Sostenibili in conformità alla norma UNI ISO 20121, che ci ha consentito di essere la prima società fieristica e congressuale del settore in Italia ad ottenere la relativa certificazione. - ha dichiarato Roberto Pellegrini, Presidente di Riva del Garda Fierecongressi - Puntiamo ad accelerare l'applicazione di pratiche efficaci e incisive nel nostro settore, consapevoli che parlare di sostenibilità non basta e che per avvicinarsi a questo obiettivo serve compiere passi concreti, in linea con le priorità suggerite dall'Agenda 2030 dell'ONU”.

I 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals - SDGs) individuati dall’ONU per il prossimo decennio, insieme al tema dell’acqua, sono protagonisti della terza edizione del Bilancio di Sostenibilità, redatto conformemente agli standard indicati dall’organizzazione non profit Global reporting initiative (Gri) in quanto riferimenti comparativi fra i più utilizzati al mondo.

Flessibile, veloce, potente, costante e vitale. L’acqua è il marchio di fabbrica del Garda Trentino e il leitmotiv che ha ispirato e continuerà a ispirare il nostro impegno sostenibile per i prossimi anni. - ha spiegato Alessandra Albarelli, Direttrice Generale di Riva del Garda Fierecongressi - Oltre a puntare sull’attivazione di alleanze strategiche finalizzate alla tutela di questo elemento, infatti, lo abbiamo scelto per la sua capacità di riuscire, goccia dopo goccia, a generare sistemi più ampi e strutturati. Una capacità che ci impegniamo a coltivare coinvolgendo gli stakeholder e favorendo esperienze collaborative capaci di ampliare l’efficacia del nostro percorso sostenibile, nonché potenziando l’integrazione dei criteri ambientali e sociali nelle strategie di business e nello sviluppo dei prodotti”.

Il report, pubblicato sul sito rivadelgardafierecongressi.it e elaborato con una nuova veste grafica capace di valorizzare al meglio i contenuti attraverso un layout interno studiato per renderne la lettura più facile e piacevole, fa riferimento all’anno 2019 e anticipa eccezionalmente il 2020, illustrando dati riferiti al periodo preso in esame e messi in comparazione con quelli dei due anni precedenti.

Tra i punti principali, emergono i risultati raggiunti in termini di impatto ambientale: dal processo di relamping che ha consentito nel 2019 di ottenere un risparmio energetico medio del 40%, al consumo certificato di energia 100% green per il Centro Congressi, fino all’ottimizzazione dei trasporti grazie all’utilizzo di prodotti per il 70% a filiera locale e al raggiungimento del 70% del tasso di raccolta differenziata.

Particolare attenzione riservata all’ambito sociale, che contempla anche il recupero delle eccedenze alimentari durante gli eventi attraverso l’adesione del progetto nazionale Food for Good, che nel 2019 ha portato alla raccolta di 3.535 chili di cibo corrispondenti a 2.346 porzioni donate a enti caritatevoli del territorio.

Nel 2020, salute, sicurezza ed innovazione sono state parole d’ordine, attuate dapprima introducendo misure per la gestione del Covid19, quali l’adozione di un sistema di sanificazione ambientale per il Centro Congressi basato sul processo naturale dell’ossidazione fotocatalitica, utilizzato anche dalla NASA per la sanificazione degli ambienti destinati alle missioni aerospaziali.

Si è inoltre lavorato ad profonda modifica dell'assetto organizzativo dell'azienda, promuovendo il reskilling dello staff con oltre 2.000 ore di formazione ed accelerando l'innovazione di eventi e servizi con l'obiettivo di uscire dalla pandemia pronti a competere a livello nazionale ed internazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mio oggi, tuo domani": via alla campagna ambientalista di FiereCongressi

TrentoToday è in caricamento