rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Attualità Riva del Garda

A Riva del Garda il buono spesa si può ritirare in Comune

Quasi 18mila buoni messi a disposizione: chi non li usa può donarli al mondo del volontariato

Sono quasi 18mila i buoni spesa messi a disposizione dei cittadini da parte del Comune di Riva del Garda. Le consegne sono state effettuate tra venerdì 12 e domenica 21 novembre grazie ad un'ampia mobilitazione di volontari del territorio: le Pro loco di Sant’Alessandro, di rione Degasperi, di San Tomaso e Gruppo Iniziative Varone, le associazioni Vivirione, Mercurio, Rinia, Trentino Storia Territorio e CB Basso Sarca, il Corpo dei vigili del fuoco di Riva del Garda e i Gruppi Alpini di Riva del Garda, di Campi e di Pregasina.

Il comune ricorda che chi non avesse ricevuto il buono spesa lo potrà ritirare in municipio. Sono un centinaio le buste che non è stato possibile consegnare causa irreperibilità del nominativo o per altri motivi. Tutte le informazioni, compreso l'elenco degli esercizi aderenti, sono disponibili a questo indirizzo. 

Si tratta di un buono spesa di 20 euro che si può spendere in una lunga lista di negozi dell’Alto Garda. La novità principale di quest’anno, oltre a una generale semplificazione delle procedure, sta nel tipo di attività economiche in cui è possibile spenderlo, che comprende ora anche pubblici esercizi come bar, pizzerie e ristoranti.

Il buono spesa è nominativo e va utilizzato dall’intestatario; per i minori è stato intestato con i dati di uno dei genitori o di chi ne fa le veci. Al momento dell’utilizzo va posta la data e la firma da parte di chi legittimamente lo sta utilizzando. L’esercente, sebbene non obbligato, è autorizzato a chiedere l’esibizione di un documento di riconoscimento per verificare la legittimità dell’utilizzo. L’acquisto fatto con i buoni deve essere di valore quantomeno pari a quello del buono (20 euro) o della somma dei buoni, nel caso ne vengano utilizzati più di uno.

Il buono può anche essere ceduto a un familiare, a un amico, a un conoscente o a un'altra persona, purché residenti nel Comune di Riva del Garda, oppure ad un'associazione di volontariato operante nel campo dell'assistenza sul territorio del Comune di Riva del Garda, che lo utilizzerà per l’acquisto di beni e servizi a favore di persone bisognose. In questo caso, il buono va riconsegnato entro il 20 dicembre in municipio, nella bussola collocata al piano terra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Riva del Garda il buono spesa si può ritirare in Comune

TrentoToday è in caricamento