Attualità

Coprifuoco, in Trentino il rientro dal ristorante è consentito dopo le 22. Fugatti : «Noi siamo una provincia autonoma, non chiediamo il parere a nessuno»

Gli spostamenti dopo le 22 vanno provati, in caso di controllo

Il coprifuoco è tra i temi più discussi, soprattutto dopo che in Trentino il presidente Maurizio Fugatti ha firmato un'ordinanza che consente, a chi cena fuori, di tornare a casa anche dopo le 22. Intervistato da Radio 24 il presidente ha precisato: «Lo facciamo perché noi siamo una zona di montagna, le temperature la sera non sono come quelle di altre zone d'Italia e quindi crediamo che poter andare a cena, se uno dovesse iniziare in un determinato momento, possa continuarla fino alle 22 e poi poter tornare a casa. Ci sembra una cosa logica nel momento in cui il governo decide che i ristoranti sono aperti fino alle 22». La giornalista ha poi chiesto al presidente della Pat se  si fosse sentito con Matteo Salvini su questo argomento e la risposta, secca, è stata: «Noi siamo una provincia autonoma, non chiediamo il parere a nessuno». 

Sugli spostamenti dopo le 22, attenzione che, come sottolineato anche durante l'intervista, in caso di controlli fuori orario fa fede la ricevuta del ristorante. Quindi sono esclusi gli incontri a casa di amici e parenti fino alle 22, valgono solo quegli spostamenti giustificati, appunto, dalla ricevuta di un luogo che fa servizio di ristorazione. «Di quello (rientrare dopo le 22 dopo che si è stati a casa di altri ndr) non se ne parla» ha infatti affermato Fugatti, «si tratta di chi si intrattiene fino alle 22 nei ristoranti, parliamo di luoghi di ristorazione nell'ordinanza». 

Fugatti ha poi ribadito quanto sia difficile cenare alle 21.30 all'aperto in una zona di montagna. «Le categorie sono in difficoltà dal tema Covid» ha concluso Fugatti, «allora cerchiamo, rispettando i dettami dei decreti legge nazionali, anche di aiutare queste categorie. Nessuno ci può dire che incentiviamo il contagio con questa scelta». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coprifuoco, in Trentino il rientro dal ristorante è consentito dopo le 22. Fugatti : «Noi siamo una provincia autonoma, non chiediamo il parere a nessuno»

TrentoToday è in caricamento