menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tagli all'accoglienza: cinque addetti ai pasti perdono il lavoro

Cinque addetti ai pasti della Residenza Fersina senza lavoro dopo i tagli all'accoglienza

agli all'accoglienza, restano senza lavoro cinnque addetti alla preparazione dei pasti alla Residenza Ferrsina. La Dussman, che ha gestito il servizio su bando della Provincia fino a domenica, ha comunicato la cessazione dell'appalto e dunque il licenziamento dei cinque dipendenti. Lo denuncia la Filcams del Trentino. “A questo punto non è chiaro chi si occuperà di preparare i pasti per la residenza Fersina – dice Francesca Delai che segue questo comparto per la Filcams -. L'unica certezza che abbiamo è che anche questo servizio rientra tra quelli che la Provincia ha affidato alla cooperativa Kaleidoscopio per il periodo gennaio-settembre, ma Kaleidoscopio pur chiamata in causa non ha fornito ad oggi alcun riscontro né ha risposto alla richiesta di incontro per un esame congiunto. Da dicembre ad oggi non si è mosso nulla neanche in Piazza Dante per l'attivazione del tavolo sulle ricollocazioni chiesto dai sindacati nonostante il presidente della Provincia Fugatti avesse assunto l'impegno a convocare le parti".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, sintesi del nuovo Dpcm

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento