Rave party abusivo: in centinaia sui prati con musica fino al mattino

Colonna di auto sulla strada forestale, le forze dell'ordine sono al lavoro per identificare i responsabili

Musica ad alto volume nei prati degli Altipiani Cimbri. Una festa con centinaia di giovani, ed altrettante auto giunte alla Martinella seguendo strade forestali, vietate al transito. A denunciare l'accaduto è il sindaco Michael Rech, che ha contattato le forze dell'ordine dopo le numerose segnalazioni da parte degli abitanti. Decine di ragazzi e ragazze, venuti anche da fuori provincia, sono stati identificati. Le forze dell'ordine sono al lavoro per individuare i "responsabili" della  festa abusiva, proseguita fino al mattino di domenica 2 agosto. 

La musica, evidentemente, è risuonata nel silenzio dell'altopiano. Già nel pomeriggio, in ogni caso, il via-vai di auto ha insospettito molti. "Abbiamo visto più volte questi prati gremiti di tanti amici della montagna per i Suoni delle Dolomiti ma così davvero mai. Musica a livelli altissimi, centinaia di autovetture e nessun rispetto per l’ambiente e per la memoria" scrive il primo cittadino su Facebook. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Tragedia a Preore, auto esce di strada: è deceduta una persona

Torna su
TrentoToday è in caricamento