rotate-mobile
La richiesta

Una nuova carrozzina per Sohail, per un futuro più indipendente

Un nuovo dispositivo tecnologico che la provincia finanzia già in larga parte e che potrebbe accompagnare questo giovane verso un futuro qualitativamente migliore

Una carrozzina per Sohail, per la sua indipendenza e il suo futuro. È questa l'ultima richiesta comparsa sulla piattaforma GoFundMe e che arriva dal Trentino e che vede come protagonista un Sohail Medini, uno studente di 18 anni affetto da una malattia neuro-degenerativa rara, che vive a Trento con la sua famiglia. Sotto alla sua richiesta di aiuto racconta che "quando ero alle elementari mi hanno diagnosticato la dstrofia muscolare di Duchenne, una malattia rara e neuro-degenerativa che non mi permette di essere autonomo". 

Qualche anno dopo, nel 2021, racconta ancora il giovane "in seguito ad un intervento chirurgico molto invasivo sono rimasto bloccato a letto per 90 giorni. Per motivi posturali devo cambiare la carrozzina e integrarla con accessori, device e sensoristica che mi permetterebbero di recuperare parte dell'autonomia che ho perso in questi ultimi anni". Una necessità quindi, per poter aiutare questo giovane a essere più autonomo possibile e soprattutto per concedergli un futuro migliore. Sohail attualmente sta svolgendo il percorso di alternanza scuola-lavoro all'interno dell'istituto Martino Martini a Mezzolombardo, in segreteria. 

Come ha spiegato l'educatore della cooperativa Kaleoidoscopio, Manuel Facchinelli che assiste il giovane da cinque anni e lo sta supportando sia nel percorso di alternanza, sia per la campagna di raccolta fondi, il lavoro che sta facendo Sohail è di archiviazione digitale di file e cartelle. "Se avesse la possibilità di collegarsi via bluetooth con la carrozzina al pc, non avrebbe bisogno di qualcuno che continuamente gli prende le mani e gliele sposta o digita per lui" ha sottolineato Manuel. Un nuovo dispositivo tecnologico potrebbe quindi accompagnarlo verso un futuro qualitativamente migliore.

La carrozzina, come affermato dal giovane, ha un costo di oltre 14mila euro (14.191,01 per l'esattezza). "Per fortuna - sottolinea Sohail - il servizio sanitario provinciale finanzia (l'acquisto ndr) 9.798,77 euro, la mia famiglia dovrebbe coprire la differenza di 4.392,24 euro. Grazie a questa carrozzina potrei lavorare, telefonare, scrivere e studiare in autonomia collegandola via bluetooth al pc, al telefono e a qualsiasi altro apparecchio di casa. Maggiore autonomia significa maggiore indipendenza. Ringrazio coloro che mi vorranno sostenere". La raccolta è partita nel pomeriggio di lunedì 24 gennaio e ha già visto la registrazione di 4 donazioni per un totale di 420 euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una nuova carrozzina per Sohail, per un futuro più indipendente

TrentoToday è in caricamento