Coronavirus, raccolta fondi degli universitari di Trento per ospedali: raccolti già oltre 140mila euro

"La cittadinanza si è dimostrata compatta e solidale", ha dichiarato il presidente del consiglio degli studenti Edoardo Meneghini

Ospedali (foto Ansa)

"Non ci aspettavamo tutte queste donazioni. La cittadinanza di Trento si è dimostrata compatta e solidale". Queste le parole di Edoardo Meneghini, presidente 22enne del consiglio degli studenti dell'Università di Trento, durante la conferenza stampa della Provincia dell'11 marzo, per spiegare il progetto di raccolta fondi lanciato dagli universitari per aiutare gli ospedali locali ad affrontare il coronavirus riuscendo a raccogliere oltre 140mila euro.

"Vogliamo innanzitutto ringraziare di cuore tutti gli operatori sanitari - ha continuato il giovane universitario -. Noi studenti vogliamo dare un contributo perché sentiamo di fare parte della comunità trentina e non ci consideriamo affatto solo degli ospiti: ci teniamo molto a questo territorio". I fondi raccolti sulla piattaforma Gofundme saranno destinati agli ospedali per l'acquisto di materiali e strumentazioni che serviranno a fare fronte all'emergenza sanitaria in corso. 

"Ci siamo chiesti come potessimo dare una mano e la cosa che riesce a noi studenti è quella di fare rete - ha affermato Meneghini -, siccome avevamo tanti contatti e tanta voglia di fare abbiamo deciso di avviare questa raccolta fondi sulla piattaforma Gofundme".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come aiutare gli ospedali trentini 

"Aiutaci: anche una piccola donazione può fare la differenza ed essere un supporto concreto all’importantissimo lavoro che medici e scienziati stanno facendo per tutti noi. Vanno bene 5 euro, o anche solo 1 euro, il prezzo di un caffè. Oltre a questo, è importante che tutti e tutte noi adottiamo comportamenti responsabili e preventivi, minimizzando le occasioni che potrebbero favorire la diffusione del virus, ad esempio aderendo alla campagna #iorestoacasa". Per dare il proprio contributo è possibile donare sulla pagina di gofundme dedicata alla raccolta fondi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rubano l'acqua del Comune per le fragole ma prosciugano l'acquedotto: danno da 220.000 euro

  • Valfloriana: auto e moto a fuoco dopo lo schianto, una persona ha perso la vita

  • Covid, picco di contagi in Trentino: 76 nelle ultime 24 ore

  • Valfloriana, incidente mortale: motociclista muore carbonizzato

  • Coronavirus: 32 nuovi casi, ci sono altri 3 contagiati nelle scuole

  • Studente positivo asintomatico: isolati compagni di classe ed insegnanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento