rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Attualità

Verso l'abolizione delle mascherine

L'ipotesi per quest'estate

Sarà un'estate senza mascherina quella del 2022? Per il sottosegretario alla salute, Pierpaolo Sileri, sì. L'abbandono definitivo del dispositivo di protezione individuale contro il Covid sarà graduale, avverte: "Sicuramente elimineremo la mascherina in tantissime circostanze e questa settimana verrà data comunicazione di dove andranno o non andranno utilizzate". Cosa accadrà alle mascherine dal 1° maggio?

Mascherine: cosa cambia dal 1° maggio 2022

L’utilizzo delle mascherine al chiuso va abbandonato “con progressività. Magari si lascia per viaggi in aereo, determinati mezzi di trasporto o in alcuni uffici ma poi piano piano, tra qualche settimana anche da lì la togliamo", ha dichiarato il sottosegretario alla salute Pierpaolo Sileri. Dal 1° maggio 2022, dunque, resterà l’obbligo delle mascherine al chiuso solo per alcuni luoghi, che verranno comunicati dal governo entro la fine di questa settimana. Il consiglio del sottosegretario Sileri è comunque quello di tenere le mascherine sempre nelle tasche, “perché laddove c'è assembramento o possibile circolazione del virus o qualcuno raffreddato, possiamo infilarcela".

Sileri: "Prevedo un'estate senza mascherine"

A pochi giorni dal 30 aprile 2022, data in cui scade l’obbligo dell’uso delle mascherine al chiuso, arrivano alcune anticipazioni su una eventuale proroga. Secondo Sileri l'utilizzo delle mascherine al chiuso potrebbe essere prorogato "in alcuni casi, come su mezzi di trasporto quali aerei e treni, ma anche negli ospedali, nelle Rsa e in alcuni uffici a particolare rischio di assembramento". La proroga, precisa il sottosegretario "sarebbe di qualche settimana, in assenza di cambiamenti della situazione epidemiologica legata al Covid-19, ma ad ogni modo prevedo un'estate senza l'utilizzo delle mascherine".

L’obbligo potrebbe restare anche a scuola

"Sembra che il ministro Speranza sia orientato a mantenere l'obbligo di mascherine a scuola fino alla fine dell'anno scolastico”, ha dichiarato la senatrice di Forza Italia, Laura Stabile, definendo la misura “probabilmente inutile o quasi con la variante Omicron” altamente contagiosa. “E' ora di tornare alla normalità”, aggiunge la senatrice ricordando tutte le limitazioni a cui sono stati soggetti i ragazzi negli ultimi due anni. “Si rischia di creare situazioni paradossali, per cui i ragazzi la mattina a scuola dovranno respirare dentro una mascherina per 5-6 ore ma, una volta usciti, potranno giustamente ballare in discoteca senza alcuna restrizione, andare al ristorante, in palestra o in piscina. Speriamo che nei prossimi giorni al ministero della Salute si facciano strada un ragionamento e un ravvedimento", conclude Stabile.

Fonte: Today

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso l'abolizione delle mascherine

TrentoToday è in caricamento