menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Qualità dell'aria: il report di novembre 2020

Anche nel mese di novembre, come ad ottobre, è stata conseguentemente registrata un’unica giornata con concentrazione di PM10 superiore al limite previsto

È online il report di Appa (Agenzia provinciale per la protezione dell'ambiente) sulla qualità dell'aria di novembre 2020. L'agenzia ha evidenziato una concentrazioni degli inquinanti polveri sottili PM10 e biossido di azoto NO2 tipiche dell'inverno.

L’andamento delle concentrazioni di polveri sottili PM10, spiegano dalla Provincia, è stato influenzato dalle condizioni meteorologiche, con alternanza di fenomeni di accumulo e di dispersione degli inquinanti. In particolare, nei primi giorni del mese l’accumulo di polveri sottili PM10 ha portato all’unico superamento del valore limite previsto per la media giornaliera, registrato a Riva del Garda dove la concentrazione media ha raggiunto 52 µg/m3, di poco superiore al limite di 50 µg/m3.

Anche nel mese di novembre, come ad ottobre, è stata conseguentemente registrata un’unica giornata con concentrazione di PM10 superiore al limite previsto. Le concentrazioni di biossido di azoto NO2, in linea con l’andamento stagionale di questo inquinante, sono in aumento rispetto ai mesi precedenti. Per il mese di novembre 2020 le concentrazioni medie sono tornate in linea con quanto registrato nei due anni precedenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Attualità

Il Trentino è in zona arancione, le precisazioni di Fugatti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento