rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
I consigli

Pulizia delle canne fumarie: ecco quello che c’è da sapere

Va fatta una volta all’anno, affidandosi a professionisti. Ma ci sono anche cose da evitare

Con l’autunno che si rinfresca sempre di più e l’inverno ormai alle porte, c’è un’azione che è assolutamente importante compiere: pulire le canne fumarie.

Un’azione fondamentale per la sicurezza di chi vive nelle abitazioni, così come per un corretto (e soprattutto economico, visti i tempi) funzionamento delle stesse.

In provincia di Trento esiste un regolamento che impone la pulizia dei camini ogni 40 quintali di combustibile; in ogni caso, un’azione che va fatta almeno una volta l’anno.

Ma chi è che se ne deve occupare? I proprietari delle abitazioni, con il consiglio di rivolgersi però sempre a professionisti qualificati, nello specifico gli spazzacamini.

Altra cosa importante da non scordare: non è possibile installare aspiratori meccanici alla sommità dei camini, neppure quelli ad attivazione eolica, perché potrebbero sempre bloccarsi senza che chi vive nella casa se ne accorga, con spiacevoli conseguenze che è meglio evitare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pulizia delle canne fumarie: ecco quello che c’è da sapere

TrentoToday è in caricamento