Clienti non rispettano la distanza minima, arrivano i carabinieri: pub chiuso per tre giorni

E' successo in un pub della Val di Non, la prossima volta la chiusura potrebbe essere di 30 giorni

Tavolo "affollato" in un pub della Val di Non: tanto è bastato per far scattare la sanzione ai titolari e la chiusura per tre giorni. Proprio in quel momento, infatti, i carabinieri stavano effettuando un controllo all'interno del locale e si sono accorti che i clienti accomodati in uno dei tavoli non rispettavano la distanza di sicurezza.

La responsabilità, però, è ricaduta sui gestori, che hanno il compito di segnalare le distanze da mantenere e vigilare sull'orservanza delle norme da parte della clientela. A darne notizia è lo stesso locale, sulla pagina Facebook, rivolgendo un appello ai clienti: "Godiamoci le nostre serate rispettando la distanza minima richiesta, se succederà nuovamente potrebbe arrivare una multa doppia e la chiusura per un mese" 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Trentino zona arancione? Fugatti: "Si saprà domani"

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

Torna su
TrentoToday è in caricamento