Attualità Centro storico / Via Oriola

Nuova protesta di bar e ristoranti: "Basta"

Semplicemente "basta!". Questo il cartello affisso su bar e ristoranti nell'ultimo giorno di apertura prima del lockdown di Natale

Questa volta la protesta della ristorazione ha adottato uno slogan di una sola parola: "basta!". Questo il cartello comparso nell'ultimo giorno di apertura, mercoledì 23 dicembre, sulle vetrine di ristoranti e bar, in Trentino così come in tutte le regioni italiane. "Basta al caos normativo degli ultimi mesi che continua a penalizzare le imprese del settore" scrive l'Associazione Ristoratori del Trentino.

Tutte le regole da Natale all'Epifania

"L'Associazione - si legge in un post su Facebook - chiede decisioni ferme e puntuali! Senza certezze i danni saranno incalcolabili: le nostre imprese non sono come lampadine , non è possibile aprire e chiudere in maniera istantanea: ci sono le merci ordinate, i lavoratori, la programmazione. Abbiamo bisogno di certezza, altrimenti i danni, già pesanti saranno incalcolabili". L'accusa, ormai nota, rivolta al Governo è di aver aspettato fino all'ultimo per annullare la possibilità dei pranzi di Natale. L'unica certezza, per ora, è la chiusura durante le feste.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova protesta di bar e ristoranti: "Basta"

TrentoToday è in caricamento