Caccia all'orso in Trentino: animalisti bloccano A22 a Verona Nord

Bloccato, per poco, il casello verso il Trentino: "Terra insanguinata, vogliono uccidere gli animali per speculare liberamente sulla montagna"

Trentino "terra insanguinata". Gli attivisti di 100% Animalisti tornano a puntare il dito contro il trentino, non solo boicottandolo in prima persona ma anche impedendo che altre persone possano racarvisi. Sabato 4 luglio alcuni di loro hanno bloccato simbolicamente una pista del casello di Verona Nord, ingresso della A22 verso il Trentino. 

Il motivo, chiaramente, è l'ordinanza emessa dal presidente Maurizio Fugatti dopo l'aggressione di due uomini da parte di un'orsa sul Monte Peller. Ordinanza che, per la prima volta, non parla di cattura ma solamente di abbattimento come unica soluzione. "In Trentino vogliono ammazzare tutti gli animali liberi - ha detto uno dei manifestanti al megafono - forse perchè intralciano le speculazioni che stanno facendo sulla montagna: gli animali sono di tutti". Il presidio è stato infine sgomberato dalla Polizia stradale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Trentino zona arancione? Fugatti: "Si saprà domani"

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

Torna su
TrentoToday è in caricamento