Sait: il 10% del ricavato sui prodotti trentini per finanziare tamponi e test sierologici

Accordo tra Provincia e Cooperazione: ecco quali prodotti andranno a sostenere direttamente l'Azienda sanitaria

formaggi e salumi crucolo

Prodotti trentini per sostenere la sanità trentina anche dopo l'emergenza covid. Il Sait, consorzio delle Famiglie Cooperative Trentine, si impegna a devolvere il 10% del ricavato su una serie di prodotti selezioati e rigorosamente "made in Trentino", a favore di opere di prevenzione e di diagnosi. 

I prodotti selezionati, che saranno opportunamente evidenziati nei punti vendita, fanno parte dell’offerta di 14 fornitori trentini: Cavit, Mezzacorona, La Salumeria Belli, Botteri Carni, Casa Largher, Rifugio Crucolo, NAT, Salumificio Val Rendena, Gruppo Formaggi del Trentino, Trentingrana, Melchiori, Melinda, La Trentina e Sant’Orsola. Un decimo del ricavato su questi prodotti andrà a finanziare tamponi, esami sierologici, opere di igienizzazione e tutto quanto si renderà necessario, in accordo con la Provincia autonoma e l’Azienda Sanitaria, per proseguire nel contrasto alla diffusione del virus e nella mappatura del contagio.

“Questa iniziativa – spiega il presidente di Sait Roberto Simoni – porta al Trentino benefici duplici: oltre a favorire l’economia locale e il consumo di prodotti a chilometri zero, preferire i marchi locali consentirà di fornire alle persone che abitano le nostre comunità strumenti per salvaguardare la propria salute e ricostruire, insieme, un Trentino sicuro e accogliente”.

Sait si è impegnato a donare il 10% dell’incasso anche a fronte della vendita di prodotti a marchio Coop, quando gli articoli dello stesso tipo nel carrello saranno almeno due. L’iniziativa è valida fino al 31 luglio e sarà segnalata nei punti vendita di Sait e delle Famiglie Cooperative con un'apposita grafica, il motto “Il Trentino che fa bene ai trentini” e la farfalla logo di Trentino Marketing con il cuore, simbolo della ricaduta di quest’operazione anche in chiave turistica

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Trentino zona arancione? Fugatti: "Si saprà domani"

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

Torna su
TrentoToday è in caricamento