Domenica, 26 Settembre 2021
Attualità Bocenago

Walter Ferrazza presidente del Parco Adamello Brenta, coro di proteste: "E' cacciatore"

Il sindaco di Bocenago nominato nel Comitato di Gestione e poi eletto alla guida dell'Ente, in molti ritengono la scelta infelice, e spunta anche un vecchio volantino elettorale

Protesta aimalista dopo la nomina di Walter Ferrazza, sindaco di Bocenago, alla guida del Parco Adamello-Brenta. Il "dettaglio" che ha sollevato le proteste è presto spiegato: Ferrazza è un cacciatore. Una passione che lo portò, secondo quanto risulta da una foto che circola in queste ore sui social network, a stampare un volantino elettorale in cui compare una sua foto accanto ad un trofeo di caccia. 

Ferrazza è stato nominato nel Comitato di Gestione come rappresentante del Comune di Bocenago. E' stato poi eletto dal Comitato di Gestione come presidente. Oltre ad essere cacciatore è ancghe ingegnere ambientale, ma è sicuramente il primo aspetto ad aver prevalso sul secondo nella protesta social che sta dilagando dop ola sua nomina alla guida dell'Ente.

A tanti, non solo agli animalisti "integralisti" ma anche in ambienti ben più moderati, la scelta sembra quantomeno infelice. Insomma: chi dovrebbe guidare un istituzione che ha come scopo la protezione degli animali è qualcuno che, invece, li ha nel mirino. C'è però da dire che la stessa Associazione cacciatori partecipa al Comitato di Gestione del Parco e che tra gli scopi del sodalizio venatrio c'è quello di mantenere l'equilibrio necessario a garantire la presenza delle diverse specie cacciabili nei boschi trentini. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Walter Ferrazza presidente del Parco Adamello Brenta, coro di proteste: "E' cacciatore"

TrentoToday è in caricamento