Premio Arge Alp, riconoscimento al trentino Sebastiano de Salvo

La giuria locale aveva individuato la composizione di de Salvo come miglior composizione di quelle giunte dal territorio provinciale

Erano 41 i candidati al Premio Arge Alp indetto per la composizione di fanfara per la Comunità di Lavoro delle Regioni alpine. Il vincitore, Valentin Gasser, con la sua composizione per fiati ha sbaragliato la concorrenza ed ha vinto il premio in palio, 5000 euro. Due i riconoscimenti: uno al trentino Sebastiano de Salvo e uno al tirolese Christian Tschuggnall. Unanime la decisione della giuria tecnica. La prima esecuzione pubblica sarà il 30 settembre a Salisburgo, in occasione della Conferenza dei Capi di Governo prevista anche per il passaggio di presidenza di Arge Alp dal Salisburgo alla Lombardia. La composizione di Valentin Gasser è stata creata per quattro trombe, tre tromboni, tuba, timpano e batteria.

«La composizione vincitrice in futuro sarà utilizzata come fanfara ufficiale di Arge Alp in occasione di eventi, sulla homepage, come sigla video e come elemento di riconoscimento di questa comunità di dieci regioni, Länder e Cantoni dei quattro paesi Germania, Italia, Austria e Svizzera» ricorda il Landeshauptmann del Salisburgo Wilfried Haslauer, attuale presidente di Arge Alp.

Valentin Gasser è nato nel 1991 a Bolzano, ha ricevuto la prima lezione di sassofono dal padre e fino al 2010 ha frequentato la scuola di musica di Bolzano. Dal suo 12esimo anno di età è membro della banda musicale di San Quirino. Dal 2010 al 2018 ha frequentato l'Università di Musica e Arte di Vienna (allora chiamata Konservatorium Wien Privatuniversität), prima sassofono-jazz e poi composizione-jazz e arrangiamento. Ha frequentato numerosi workshop nell'Europa centrale ed è stato allievo, tra gli altri, di Bobby Watson, Bob Mintzer, Jim Snidero e Eric Alexander. Dall'estate 2018 Valentin Gasser vive di nuovo in Alto Adige, insegna alla scuola di musica di Bolzano e suona, compone e arrangia per diversi progetti sia jazz che musica classica e musica bandistica sinfonica. «È il mio primo successo considerevole in un concorso, e sono particolarmente contento di avere vinto subito un concorso così grande e transfrontaliero» ha commentato Valentin.

La giuria locale aveva individuato la composizione di Sebastiano de Salvo come miglior composizione di quelle giunte dal territorio provinciale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalla sua fondazione nel 1972, l'Arge Alp è un'importante rete di cooperazione transfrontaliera che si occupa delle priorità dell'arco alpino, soprattutto in campo ecologico, culturale, sociale ed economico. La cooperazione coinvolge nei quattro stati Germania, Italia, Austria e Svizzera i seguenti cantoni/regioni/province, con una popolazione complessiva di ca. 26 milioni di persone: Trentino, Alto Adige, Baviera, Salisburgo, Tirolo, Vorarlberg, Lombardia, S. Gallo, Ticino e Grigioni.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neonato morto a 30 ore dalla nascita: dramma all'ospedale di Rovereto

  • Freddo intenso, anche 10° sotto la media: il riscaldamento si può già accendere

  • Galleria di Martignano: testa-coda sull'asfalto bagnato poi si schianta contro il guard rail

  • Coronavirus, un altro studente positivo: classe in quarantena e lezioni online

  • Cervo investito sulla statale: "In quel tratto succede una volta al mese"

  • Giornate Europee del Patrimonio 2020: in Trentino musei aperti e attività al Mart

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento