rotate-mobile
Martedì, 28 Giugno 2022
Attualità Mezzocorona

Premiato il volontariato giovanile trentino

Per la prima volta l'onorificenza tirolese istituita nel 2012 e assegnata dal 2017 anche a Bolzano è stata estesa al nostro territorio

Nove tirolesi, cinque altoatesini e cinque trentini: sono i ragazzi e le ragazze premiati sabato 21 maggio a Mezzocorona con l’onorificenza "prestazione d'eccellenza-Glanzleistung per il volontariato giovanile". Istituita nel 2012 dalla Provincia del Tirolo e dalla Consulta dei giovani tirolesi e dal 2017 assegnata insieme alla Provincia dell'Alto Adige, per la prima volta quest'anno l'onorificenza è stata estesa anche al Trentino. 

"L’estensione dell’onorificenza al Trentino rappresenta un grande onore e simboleggia plasticamente il fatto che l’Euregio intende incrementare sempre di più le attività in comune, a partire da quelle che riguardano i giovani", ha detto il presidente dell’Euregio e della Provincia di Trento (Pat) Maurizio Fugatti. "Sono particolarmente lieto che quest'anno anche il Trentino partecipi per la prima volta alla cerimonia di premiazione e che noi, come Euregio, siamo uniti nel sostegno a quelle persone che svolgono attività di volontariato nel loro prezioso tempo libero", ha aggiunto il Capitano del Tirolo Günther Platter.

Oltre a un totale di 19 persone provenienti dall'Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino, sono stati premiati sei progetti nel campo dell'infanzia e della gioventù, due per ciascun territorio, e un progetto transfrontaliero. Per il Trentino sono stati premiati il progetto “Mettiamoci in gioco” della sezione trentina dell’associazione italiana persone con sindrome di Down e il progetto “San Seba' sti ani. Un viaggio nel tempo che era e che sarà" del gruppo giovani di San Sebastiano, frazione di Folgaria, per tenere viva la memoria e la storia della piccola località.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premiato il volontariato giovanile trentino

TrentoToday è in caricamento