Lunedì, 18 Ottobre 2021
Attualità San Giuseppe / Via Roberto da Sanseverino

Studenti in fila al mattino per entrare in biblioteca: con le norme anti-covid ridotti i posti

Tutti in fila per un posto in biblioteca: una situazione che rischia di esplodere durante la sessione d'esame. Gli studenti chiedono una soluzione rapida

La lunga coda davanti alla Buc, la biblioteca universitaria delle Albere, si forma fin dalle 7.30 del mattino. Le restrizioni anti-covid, che impongono un metro di distanza, hanno prtato ad una riduzione dei posti, circa 200. Parallelamente, però, non sono stati aperti nuovi spazi e quindi agli studenti dell'Università di Trento non rimane altro da fare che mettersi in fila, fiduciosi. Fila, va detto, molto ordinata.

Le scene descritte sopra valgono, naturalmente, per i giorni feriali mentre nel weekend niente da fare: tutto chiuso. E, se è vero che molti molti studenti iscritti da fuori regione quest'anno non sono a Trento è vero anche che ci sono trentini iscritti ad altre università che, essendo rimasti in città, hanno bisogno di posti dove studiare. Gli studenti ora chiedono che si trovi una soluzione ad una situazione che rischia di danneggiare seriamente il rendimento della sessione di esami. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti in fila al mattino per entrare in biblioteca: con le norme anti-covid ridotti i posti

TrentoToday è in caricamento