Piste da sci chiuse dal Dpcm, Fugatti: "Pronte le linee guida per aprire in sicurezza"

Il Dpcm prevede che, per aprire le piste, regioni e province autonome debbano presentare i protocolli al Comitato Tecnico-scientifico

Piste da sci aperte: la Giunta provinciale è convinta che ci siano margini per garantire lo sci in sicurezza sugli impianti del Trentino e non solo. Prima, però, bisogna passare da Roma. Lo aveva anicipato nei giorni scorsi al Tgr Rai regionale l'assesore al Turismo Roberto Failoni, parlando di un documento redatto insieme a Veneto e Lombardia, da sottoporre al Governo.

Poi il nuovo Dpcm: da lunedì 26 ottobre sono in vigore nuove, pesanti, restrizioni per la vita sociale degli italiani. All'articolo 1 si legge, perentoriamente, "sono chiusi gli impianti nei comprensori sciistici". C'è poi la clausola, che sembrerebbe consentire un'apertura a patto che le linee guida siano approvate dagli organi centrali: "Gli impianti sono aperti agli sciatori amatoriali solo subordinatamente all'adozione di apposite linee guida da parte della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e validate dal Comitato tecnico-scientifico, rivolte ad evitare aggregazioni di persone e, in genere, assembramenti".

La stagione sciistica 2020/2021 passa, insomma, obbligatoriamente dal Cts. Uno spiraglio aperto per tutti gli operatori del settore. Un punto che, secondo il governatore trentino Maurizio Fugatti, non è per niente scontato anzi sarebbe una "conquista" delle regioni del nord. "Prendiamo atto con soddisfazione che le nostre osservazioni sono state recepite dal Governo, che in una prima bozza prevedeva da subito la chiusura - scrive Fugatti -. Ora c'è una mediazione ragionevole che ci vede già impegnati con le altre regioni simili alla nostra per adottare specifici protocolli che possano consentire di svolgere le attività in sicurezza. Naturalmente se la curva dei contagi non dovesse imporre ulteriori restrizioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Tutti i proverbi trentini sulla neve

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

Torna su
TrentoToday è in caricamento