Attualità Gardolo / Via Alto Adige

Funghi, la Pilz-Mafia colpisce ancora: fermati tre italiani con 186 chili

Altro caso in Tirolo: i tre avevano preso in affitto una casa vacanze, nel freezer un quantitativo sproporzionato di funghi già congelati

Un altro caso di italiani sorpresi con quantitativi record di funghi in Tirolo. Dopo il sequestro di qualche giorno fa ad una coppia italiana altri tre connazionali, due donne ed un uomo, sono stati multati per aver raccolto complessivamente 186 chili di funghi al di là del confine.

I tre sono stati fermati nei boschi con 38 chili, ma la polizia tirolese ha voluto controllare anche l'abitazione presa in affitto per le vacanze (o per "lavoro", verrebbe da dire a questo punto) dove sono stati trovati quasi 150 chili di funghi già tagliati e surgelati nel freezer.

Come nei casi precedenti la sanzione è di 1.000 euro, ma le autorità tirolesi cominciano a trattare il fenomeno come una vera e propria attività criminale organizzata, alla quale la stampa austriaca ha già a affibbiato il nome di Pilz-Mafia, ovvero "mafia dei funghi" dato che i raccoglitori sono sempre italiani.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Funghi, la Pilz-Mafia colpisce ancora: fermati tre italiani con 186 chili

TrentoToday è in caricamento