Passaporto: stop alle prenotazioni online, basta andare in Questura

La novità introdotta dopo una sperimentazione con esito positivo a Trento, Rovereto e Riva

Passaporti: dal 6 maggio nessun obbligo di prenotazione sull’ agenda elettronica per i trentini. Dopo una fase sperimentale, conclusasi positivamente, che ha coinvolto i cittadini residenti a Trento, Riva del Garda e Rovereto, tutti i residenti nella provincia di Trento potranno recarsi in Questura e nei Commissariati distaccati senza procedure di prenotazione mediante agenda elettronica.

A comunicarlo è la Questura di Trento, che spiega: "l’Ufficio Passaporti garantirà giornalmente la possibilità di un numero contingentato di accessi liberi in relazione agli sportelli aperti ed agli orari di ricezione del pubblico dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30. Rimarrà, in ogni caso, la possibilità di prenotare su agenda on line l’appuntamento ed il servizio mediante lo sportello itinerante riservato alle valli interessate". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Trentino zona arancione? Fugatti: "Si saprà domani"

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

  • Bollettino coronavirus: +276 positivi e 3 decessi in Trentino

Torna su
TrentoToday è in caricamento