menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Passaporto: da oggi anche on line sul sito della Questura

Nuovo servizio per i residenti dei Comuni di Trento, Rovereto e Riva del Garda mentre continua il servizio di sportello mobile sul territorio

Da lunedì 25 febbraio 2019, al fine di accrescere il servizio offerto all’utenza, i residenti nel Comune di Trento potranno accedere agli sportelli passaporto della Questura di Trento anche senza appuntamento tramite il servizio “agenda on line”, ed i residenti nei Comuni di Riva del Garda e Rovereto potranno accedere, anche senza appuntamento, agli sportelli del Commissariato di Pubblica Sicurezza delle relative cittadine.

Il servizio, che verrà attivato in via sperimentale, consentirà di accedere, senza prenotazione, agli sportelli della Questura in Viale Verona e dei Commissariati di Riva e Rovereto, dal lunedì al venerdì, negli orari di apertura al pubblico – disponibili alla pagina web della Questura di Trento questure.poliziadistato.it/Trento  – per la consegna del modulo di richiesta del passaporto, corredato della prevista documentazione. L’ingresso del pubblico verrà contingentato secondo l’ordine di arrivo.

Continua a rimanere obbligatoria, invece, la presentazione su appuntamento per coloro che risiedono, dimorano o sono domiciliati nei rimanenti comuni della provincia, che dovranno prenotarsi tramite il servizio “agenda on line” – accessibile all’indirizzo web https://www.passaportonline.poliziadistato.it/  –  scegliendo la data, la fascia oraria ed il luogo dove presentare la domanda, fra quelli disponibili.

In particolare, per quanti risiedono nei comuni più distanti da Trento, continua l’iniziativa sportello itinerante, attivo nelle località di Pinzolo, Moena, Tonadico e Malè, che offre la possibilità di richiedere il passaporto senza dover affrontare lunghe trasferte fino a Trento. 

Si ricorda, infine, che è attivo il servizio "Passaporto a domicilio", che permette ai cittadini che ne fanno richiesta di farsi recapitare il documento presso il proprio domicilio, al costo di euro 8,20 da pagare in contrassegno al momento della consegna all'incaricato di Poste italiane.
Al riguardo, presso la Questura, i Commissariati di Riva del Garda e Rovereto, nonché all'interno di molti uffici postali che aderiscono al progetto "Sportello Amico", sono a disposizione dei cittadini delle buste contenenti i moduli in cui vanno inseriti i dati relativi al luogo dove si intende ricevere il passaporto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, sintesi del nuovo Dpcm

Attualità

Giovo è in zona rossa, cosa si può fare?

Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento