Parcheggio da 430 posti a Piedicastello: pronto per il weekend

Lavori lampo per il parcheggio temporaneo, che durerà fino al 2022

I lavori quasi terminati al nuovo parcheggio ex Italcementi

Nuovo parcheggio all'area ex Italcementi di Piedicastello. I posti saranno 430, e non 450 come inizialmente comunicato dal Comne. Si punta ad aprire per il weekend del 21/22 novembre. I lavori sono stati fatti in tempo record su un superficie di quasi un ettaro all'interno dell'area il cui destino urbanistico è ancora sospeso. 

Quel che sembra essere sicuro è che per i prossimi 2 anni parte dell'area sarà usata come parcheggio di attestamento. Gli stalli sono "bianchi", quindi gratuiti e senza limiti di tempo. Sarà un parcheggio solamente per auto, visto che all'entrata è stata posizionata una sbarra metallica per limitare l'altezza dei veicoli in ingresso.

La Circoscrizione ha chiesto ed ottenuto che l'ingresso veicolare fosse solamente dalla tangenziale. Attraverso il borgo, da via Papiria, si potrà accedere al parcheggio a pidi ma bisognerà aspettare ancora un po' per la realizzazione del collegamento pedonale. 

"Si tratta di una scelta coerente con la politica della nostra amministrazione - ha detto il vicesindaco Roberto Stanchina -. Si tratta infatti di un parcheggio di attestamento, realizzato per permettere a chi arriva a Trento di lasciare l'auto fuori dal centro e proseguire a piedi. Ciò, naturalmente, in attesa degli sviluppi futuri dell'area, che prevedono anche una nuova passerella pedonale sull'Adige". 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Tutti i proverbi trentini sulla neve

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

Torna su
TrentoToday è in caricamento